Benvenuto da Würth Italia Solo per professionisti con P. IVA
Dado leggero con flangia
Dado leggero con flangia - 1
Dado leggero con flangia - 2
Dado leggero con flangia - 3

Selezionare i singoli articoli nella tabella seguente per maggiori informazioni, ulteriori immagini e documenti.

Dado leggero con flangia

Acciaio classe 10, rivestimento in zinco lamellare color argento

Leggi la descrizione del prodotto

Disponibile nella versione 1

Effettua il login per visualizzare i prezzi

Solo per utilizzatori professionali

Registrati ora per accedere ad oltre 125.000 prodotti.

Altre varianti

Solo per utilizzatori professionali

Registrati ora per accedere ad oltre 125.000 prodotti.

Servizio Clienti: 0471 828 000 anche su Whatsapp  

Effettua il login per visualizzare i prezzi

Resistenza alla corrosione


Ca. 720 ore, nessuna corrosione del metallo secondo DIN EN ISO 9227 – NSS



Valore di attrito


μges = 0,08–0,14 (VDA 235 – 101)

Indicazione

Assestamento ridotto, se confrontato con giunti provvisti di rondelle, grazie al minor numero di parti.


I dadi con flangia riducono il rischio di perdita della forza di pretensionamento se collocati sulle superfici di contatto. Durante il serraggio, la pressione di superficie generata sotto il dado risulta bassa rispetto ai tradizionali dadi esagonali (senza flangia), in quanto la forza è distribuita su una superficie di contatto maggiore.




Le resistenze di corrosione specificate sono valide per i test di corrosione in base a DIN EN ISO 9227-NSS (test nebbia salina), nelle prime 24 ore successive al rivestimento nello stato "rivestito", ad es. prima delle operazioni di smistamento, imballaggio, trasporto e/o montaggio. Questi valori possono essere ridotti attraverso gli inevitabili processi di utilizzo e montaggio.


Nella maggior parte dei casi, è impossibile un trasferimento delle resistenze di corrosione dal test nebbia salina alle effettive condizioni di montaggio e funzionamento. Nella progettazione di un collegamento, il progettista deve considerare entrambi i materiali combinati, eventuali rivestimenti e le condizioni ambientali durante il funzionamento al momento della selezione di un rivestimento protettivo anticorrosione adatto.