Benvenuto da Würth Italia Solo per professionisti con P. IVA
Adesivo strutturale Adesivo multi fibra
Adesivo strutturale Adesivo multi fibra - 1
Adesivo strutturale Adesivo multi fibra - 2
Adesivo strutturale Adesivo multi fibra - 3
Adesivo strutturale Adesivo multi fibra - 4

Selezionare i singoli articoli nella tabella seguente per maggiori informazioni, ulteriori immagini e documenti.

Adesivo strutturale Adesivo multi fibra

Adesivo ad alta resistenza rinforzato con fibra di vetro

Leggi la descrizione del prodotto

Disponibile nella versione 1

Effettua il login per visualizzare i prezzi

Solo per utilizzatori professionali

Registrati ora per accedere ad oltre 125.000 prodotti.

Altre varianti

Solo per utilizzatori professionali

Registrati ora per accedere ad oltre 125.000 prodotti.

Servizio Clienti: 0471 828 000 anche su Whatsapp  

Effettua il login per visualizzare i prezzi

Rinforzato con fibre


Grazie al rinforzo in fibra di vetro integrato, si ottiene un'eccezionale forza adesiva anche con incollaggi sottoposti a carichi pesanti.



Proprietà adesive dimostrate


  • Livello di impermeabilità testato D4 in conformità con EN 204 (prova n.: 50533042/3)

  • Stabilità termica a norma EN 14257 - Watt 91 (prova n.: 505 33042/4)


Indurisce rapidamente


  • Tempi di reazione rapidi con alta resistenza iniziale dopo solo 15 minuti circa.

  • Consente di continuare a lavorare velocemente.


  • Essiccazione trasparente

  • Aderisce su un'ampia varietà di materiali

  • Può essere successivamente verniciato a polvere (30 minuti/+200 °C)

  • Bassa azione schiumogena

  • Può essere levigato e sopraverniciato

  • Resistente agli agenti atmosferici e all'invecchiamento

  • Compatibile con pietra naturale

  • Privo di solventi e silicone
Indicazione
  • La viscosità degli adesivi 1C-PUR trattati a +15 °C è circa doppia rispetto a quella nell'utilizzo a +25 °C.

  • La luce solare decolora l'adesivo ma non compromette la forza adesiva!

  • Incollaggio di alluminio, rame, ottone: Solo su superfici rivestite o pretrattate chimicamente: questi materiali non possono essere legati in modo permanente e duraturo senza un adeguato pretrattamento delle superfici di incollaggio.

  • I pezzi verniciati a polvere devono essere sempre puliti con detergente tipo 60 (art. n.: 0892 130 030/0892 130 031), i rivestimenti a polvere con contenuto di PTFE non possono essere legati in modo affidabile senza pretrattamento (ad esempio, pretrattamento al plasma).

  • Forza di compressione: ≥ 0,015 N/mm² per l'incollaggio di superfici e ≥ 1 N/mm² per l'incollaggio di legno massello su legno massello

  • Se le parti da incollare hanno una distanza ≥ 2,0 mm, i tempi di incollaggio, pressatura e indurimento sono notevolmente più lunghi; non è possibile incollare parti con una distanza ≥ 3 mm.

  • Se si prevedono problemi di umidità, è necessario sigillare/proteggere gli spazi/le superfici di incollaggio con un composto sigillante idoneo!

  • Quando si legano metalli a materiali assorbenti (ad esempio legno, materiali da costruzione, ecc.), l'umidità può essere lentamente trasportata attraverso lo spazio di incollaggio dal materiale assorbente sulla superficie metallica, dove può causare danni da corrosione al metallo. La superficie di incollaggio metallica deve quindi essere adeguatamente protetta contro la corrosione, ad esempio con vernice o verniciatura a polvere!

  • Quando si incollano materiali diversi (con proprietà di espansione diverse), è necessario adattare le dimensioni dello spazio di incollaggio in base al loro comportamento a lungo termine.

  • I pezzi incollati non devono essere rivestiti fino a quando l'adesivo non è completamente indurito; se sono rivestiti troppo presto, non si può escludere la formazione di bolle nel rivestimento.

  • Le lamiere zincate devono essere sempre protette contro l'influenza permanente dell'umidità. Per evitare la formazione di "ruggine bianca", è necessario evitare che l'umidità che si manifesta entri in contatto con la superficie di incollaggio!

  • Nella produzione e nella lavorazione dell'acciaio inossidabile vengono utilizzati materiali ausiliari quali cera, oli, ecc. In genere questi materiali non possono essere semplicemente puliti. È stato dimostrato che dopo la pulizia con solventi, la levigatura o (ancora meglio) la sabbiatura della superficie, seguita da una pulizia ripetuta con solventi, garantisce risultati di incollaggio notevolmente migliori.

  • Incollaggio del larice: gli adesivi 1C-PUR non devono mai essere utilizzati per incollare superfici in larice in aree esterne. La sostanza "arabinogalattano" che è contenuta nel legno, o si forma al suo interno, indebolisce notevolmente la forza di legame! Non sono stati identificati problemi con adesivi PVAC ed EPOSSIDICI.

  • Durante l'incollaggio di legno massello, l'adesivo deve essere applicato preferibilmente su entrambe le superfici di incollaggio.

  • Per l'incollaggio di legno massello in applicazioni esterne, è necessario eseguire test adeguati per determinare il legame permanente ottimale in base al tipo di legno, all'intensità delle intemperie, alla protezione della superficie e alla geometria dello spazio di incollaggio.

  • L'adesivo è leggermente schiumoso ed è quindi adatto per l'uso su superfici leggermente irregolari. Il tempo di pressatura deve essere regolato in base allo spessore della giunzione di incollaggio.

  • I tempi di formazione e di giunzione della pellicola, nonché i rispettivi tempi di pressatura e di trattamento richiesti, sono influenzati da criteri quali materiale, temperatura, quantità applicata e umidità dell'aria, tra gli altri. Di conseguenza, essi possono essere determinati con precisione solo mediante test indipendenti. I margini di sicurezza corrispondenti per i valori di riferimento specificati devono essere presi in considerazione dall'installatore.
  • ift Rosenheim: Nel caso di incollaggio legno/legno secondo EN 204, raggiunge la classe di sollecitazione D4, report di prova n.: 505 33042/3

  • ift Rosenheim: Nel caso di incollaggio legno/legno secondo DIN EN 14257 (WATT 91) raggiunge una resistenza al calore di 10,5 N/mm², report di prova n.: 505 33042/4

  • Regolamentazione francese sulle emissioni di VOC classe A+

Le istruzioni per l'uso sono raccomandazioni sulla base dei test effettuati e della nostra esperienza; eseguire opportuni test prima di ogni applicazione. A causa dell'elevata varietà di applicazioni, condizioni di stoccaggio e poiché non è possibile controllare l’applicazione , l’utilizzo o la lavorazione dei prodotti, si declina qualsiasi responsabilità in merito. Si declina ogni responsabilità per qualsiasi informazione tecnica o servizio di consulenza fornito a titolo gratuito dal nostro servizio clienti. Pertanto, prima di adoperare il prodotto, chi intenda farne uso è tenuto a stabilire se esso sia o meno adatto all’impiego previsto e comunque, si assume ogni responsabilità che possa derivarne dal suo utilizzo. Garantiamo una qualità costante dei nostri prodotti. I prodotti Würth sono oggetto di costanti migliorie. Ci riserviamo pertanto la facoltà di apportare modifiche tecniche e di modificare ulteriormente i prodotti in qualsiasi momento senza preavviso. Fare riferimento alla scheda tecnica!