Benvenuto da Würth Italia Solo per professionisti con P. IVA
Colla vinilica D3/D4
Colla vinilica D3/D4  - 1
Colla vinilica D3/D4  - 2

Selezionare i singoli articoli nella tabella seguente per maggiori informazioni, ulteriori immagini e documenti.

Colla vinilica D3/D4

Per l’incollaggio a freddo resistente all’acqua su legni dolci, legni duri e legni esotici in particolare nella produzione di serramenti

Leggi la descrizione del prodotto

Disponibile nelle versioni 2

Effettua il login per visualizzare i prezzi

Solo per utilizzatori professionali

Registrati ora per accedere ad oltre 125.000 prodotti.

Altre varianti

Solo per utilizzatori professionali

Registrati ora per accedere ad oltre 125.000 prodotti.

Servizio Clienti: 0471 828 000 anche su Whatsapp  

Effettua il login per visualizzare i prezzi

Densità 1,09 g/cm3, il prodotto non contiene cariche minerali



Un prodotto caricato può avere una densità anche di 1,30 gr/cm3



La colla viene spalmata a volume, quindi con un prodotto caricato, a parità di lavorazione si consuma circa un 25% in più



In tanica un prodotto con cariche, occupa il 70 – 75 % del volume, quello senza cariche il 90 – 95%



Iil colore della colla tende al grigio o al giallino nei prodotti caricati



I prodotti caricati tendono a lasciare la linea collante grigia



Colla vinilica ad alto potere collante, per incollaggi in ambienti chiusi



Una volta indurita la colla diventa semitrasparente, senza subire alterazioni di colore



Linea collante elastica-tenace



Con induritore in classe D4 secondo ED 204/205


  • induritore a base di polisocianati

  • per catalizzare la colla vinilica D3 in classe D4. Con l’aggiunta dell’induritore per colle viniliche si ottiene un’incolaggio in classe D4 resistente a lunghe e frequenti esposizioni all’acqua e a gli agenti atmosferici
Indicazione

Attenzione ai legno con tannino!


Sui legni carichi di tannino la linea collante può colorarsi (castagno, rovere) il problema viene accentuato dalla presenza di ferro


Teme il gelo!


Non applicare al di sotto di 6/10°C


Iincollaggi effettuati a temperature inferiori ai 15°C possono risultare difettosi


Llo stoccaggio a temperature inferiori ai +5°C e superiori ai 35°C può creare problemi al prodotto



Nella stagione estiva, con l’aumento della temperatura, si riduce notevolmente il tempo aperto



I consigli tecnici riportati, pur basandosi sulla nostra migliore esperienza, sono da ritenersi, in ogni caso, puramente indicativi e devono essere confermati da esaurienti prove pratiche. Essi non dispensano quindi l’acquirente dalla propria responsabilità di provare personalmente i nostri prodotti per quanto concerne la loro idoneità relativa all’uso previsto

Conforme alla norma EN 204/205 - D3 e WATT 91